Cos’è l’ APPC

L’A.P.P.C Associazione piccoli Proprietari Case, e’ una delle associazioni della proprieta’ immobiliare tra le più rappresentative a livello nazionale.

Conta più di cento sedi su tutto il territorio nazionale, ha partecipato e continua a partecipare ad ogni iniziativa inerente la casa, apportando il proprio contributo a partire dal livello locale fino a livello nazionale.

Gli associati dell’A.P.P.C possono contare, oltre che su una organizzazione capillare estesa a tutte le regioni e quasi in ogni provincia, anche su servizi di consulenza, prestati da professionisti tra i più esperti in materia immobiliare.

L’associazione, quale firmataria delle piattaforme nazionali, assiste, con la collaborazione dei sindacati degli inquilini maggiormente rappresentativi, alla stipula dei patti in deroga, e tale attività e’ stata ed e’ prestata in maniera così professionale e approfondita, che l’A.P.P.C. e’ forse l’unica associazione che non e’ stata “scavalcata” dalla sentenza della Corte Costituzionale che ha reso non obbligatoria l’assistenza delle associazioni e ciò in quanto i piccoli proprietari preferiscono rivolgersi fiduciosi ai suoi consigli, piuttosto che agire ad occhi chiusi o, peggio ancora, cadere nelle trappole di praticoni e sedicenti esperti di settore.

L’A.P.P.C. e’ nata a Genova nel 1974, fondata da un gruppo di piccoli proprietari, e tale sua genesi la rende oggi, di fatto, l’unica vera e propria rappresentante della piccola e media proprietà.

L’A.P.P.C. infatti non vive sugli allori di un passato glorioso, ne’ costituisce un simulacro virtuale portatore di inconfessati interessi professionali o politici, ma si e’ conquistata il proprio successo in anni di lavoro e dedizione da parte degli stessi associati.

 

 

 

Vuoi diventare un associato A.L.A.C. e usufruire della formazione?

Oggetto: chiusura temporanea uffici

 

Gentili Associati,

a seguito delle disposizioni introdotte della Presidenza del Consiglio dei Ministri volte al contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19, l’A.L.A.C.  comunica di aver ritenuto opportuno la chiusura dei propri uffici.

Per dare continuità all’erogazione dei nostri servizi e per osservare le ordinanze della Presidenza del Consiglio dei Ministri, comunica di aver attivato il lavoro in smart working per i propri collaboratori.

Ci scusiamo sin d’ora dei possibili rallentamenti dell’erogazione dei servizi stessi, ma abbiamo voluto mettere in azione un GIUSTO atto di responsabilità a tutela della Vostra e nostra salute.

 

Pertanto per agevolarci nel continuare ad erogare le nostre prestazioni in sicurezza vi chiediamo di collaborare seguendo le indicazioni operative che di seguito vi elenchiamo:

– A.L.A.C. revoca ogni  appuntamento precedentemente fissato
– Contattate il  340.4150266, per ogni esigenza.

– I professionisti e collaboratori a cui usualmente vi riferite saranno disponibili via mail o telefonica ai consueti contatti, ma con le limitazioni operative conseguenti alla situazione.

 

Gli sportelli presso gli uffici pubblici stanno attuando una  riduzione del contatto con l’utenza in vari modi e questo determina che non tutti i  servizi abitualmente prestati  potranno  essere forniti con le consuete modalità.

Pertanto  A.l.A.C. non  assicura il normale svolgimento del servizio presso gli uffici pubblici soprattutto per le limitazioni e le chiusure che gli uffici stessi stanno effettuando.

 

Nella speranza di riuscire a garantirvi i consueti standard professionali, ci è gradito porgervi distinti saluti.
Contattaci su WhatsApp whatsapp